Our World

Il nostro mondo

2021

CONSIGLI UTILI

Dic08
Facciamo una breve analisi delle motivazioni principali che ci portano a scegliere un prodotto piuttosto che un altro.La prima analisi riguarda dove verrà applicato il materiale, in questo caso le risposte possono essere molteplici, partiamo analizzando le più semplici. Sicuramente l’utilizzo più frequente è il cartone, in questo caso dovremmo capire la qualità del cartone. La parte esterna della scatola consente al nastro adesivo una facile adesione?? Se la risposta è si potremmo scegliere un prodotto economico come un PLP ACRILICO, altrimenti dovremmo optare per prodotti migliori come il PET. Un altro utilizzo frequente del nastro adesivo è la plastica, come polipropilene, nylon, pet polietilene, ecc, per questi prodotti dobbiamo capire come prima cosa se il materiale è scivoloso oppure no. Se il materiale dovesse essere scivoloso l’adesione non è facile per cui è consigliabile acquistare il PVC, altrimenti per plastiche non scivolose possiamo avere un ottima adesione con il PET. Se invece il nastro adesivo verrà applicato su mobili, scaffali o vetri per poi essere rimosso non dovendo lasciare residui di adesivo sulla superfice dovremmo scegliere fra il PET o il PVC essedo gli unici prodotti che non lasciano l’adesivo dopo l’applicazione, se invece non è importante la removibilità nella maggior parte dei casi può andare bene anche il PLP ACRILICO. Oltre al materiale per non avere problemi dovremo considerare le condizioni ambientali nelle quali il nastro adesivo verrà applicato.La temperatura ideale per l’applicazione del nastro adesivo è 20 °c se andiamo da temperature che vanno da 10 a 30°c non alteriamo in modo significativo l’adesione, quindi possiamo tralasciare questo aspetto nella scelta del prodotto, se invece dovessimo avere delle temperature diverse dovremmo valutare altri nastri adesivi, per questo il commerciale saprà aiutarvi. Un altro aspetto molto importante è la polvere, in ambienti polverosi l’adesione risulta molto difficoltosa, in
2018

PET, ANCHE IL NASTRO ADESIVO INNOVA

Nov14
L’innovazione tecnologica ha consentito di spalmare la colla sul poliestere (PET) portando una ventata di novità nel mondo del nastro adesivo da imballaggio. Il PET offre molteplici vantaggi: permette un minore ingombro del rotolo, avendo uno spessore di soli 23 µm, oltre a  ridurre la  quantità di plastica utilizzata nell’imballo, fattore non da poco visto l’impegno mondiale verso la riduzione dell’inquinamento ambientale. Oltre a questo vantaggio, la colla acrilica spalmata sul PET ha un’ottima adesione, consentendo al prodotto di non lasciare colla su superfici lisce come mobili, vetri o metalli se rimosso dopo alcune settimane. Infine questo prodotto permette un’ottima qualità nella stampa esterna, che è la tecnica utilizzata per personalizzare le piccole quantità di nastro adesivo (se inferiori a 600 rotoli). Altro vantaggio non da poco è il prezzo che risulta essere inferiore al PVC pur avendo caratteristiche molto simili con il valore aggiunto di strizzare un occhio all’ecologia…
2018

GUIDA ALL’ACQUISTO

Nov06
Magazzinieri, imprenditori, building manager a molti è capitato di dover ordinare del nastro adesivo da imballaggio, ma quale scegliere? Per questo dopo diversi anni d’esperienza nella vendita di nastro adesivo ho deciso di creare questa guida, utile alla scelta del prodotto più adatto alle proprie esigenze. Molto spesso gli acquirenti non prestano la dovuta attenzione alla scelta del nastro adesivo per i propri imballaggi, pensando (erroneamente) che il ruolo del nastro sia solo quello di proteggere il prodotto durante il trasporto.  Dalla mia esperienza ho imparato a dividere gli acquirenti in due grandi categorie: chi sceglie in base al prezzo basso e chi preferisce una soluzione con “problemi zero”. Entrambe le “filosofie” possono essere giuste, ma perché non soffermarsi un attimo e fare una veloce analisi in modo da trovare il giusto compromesso qualità/prezzo per le proprie esigenze? Spesso nel calcolo del costo finale dei vari prodotti, il costo dell’imballaggio viene omesso e per questo ai fornitori di nastro adesivo viene richiesto un prodotto che ha un prezzo basso.  Però a un prezzo troppo basso possono corrispondere problemi di qualità sia nell’adesione che nell’applicazione stessa. D’altra parte, optando per la soluzione “problemi zero” sceglieremo sì, un prodotto di qualità superiore, ma potremo rischiare di dover pagare un sovrapprezzo per un prodotto di una qualità non necessaria per le proprie esigenze. Per facilitare l’acquirente nella scelta del prodotto ho deciso di pubblicare una breve guida da consultare prima di procedere all’acquisto di nastro adesivo. Spero di aiutarvi a non sprecare tempo e denaro!